Giulio Cesare Grandi fotografo

Giulio Cesare Grandi scopre la curiosità per l’immagine in giovanissima età ricevendo dal padre, fotografo professionista,la sua prima Nikon .Studia e guadagna le sue prime mance come portaborse, regolando luci, come cameramen e poi i primi scatti in B.N., la stampa in camera oscura, poi il minilab. Il confronto con il padre gli fornisce gli stimoli e con modestia e serietà impara il mestiere. Nasce la passione per la fotografia e ne fa la sua professione . Nel 2000 apre a Rovigo un suo studio Grandidigit@lfoto dove, dopo anni di approfondimento tecnico e pratico, in vari settori della fotografia,ha orientato la sua specializzazione su servizi matrimoniali, industria, moda, backstage di eventi, still life e pubblicità. . Lavorando e viaggiando in diversi paesi del mondo ha maturato una particolare sensibilità e passione per il dettaglio, in modo da riuscire a cogliere sempre la realtà e spontaneità che caratterizza il suo stile di reportage. Organizza periodicamente corsi di fotografia analogica e digitale, ove privilegia la pratica, con l’obiettivo di far conoscere le regole base, insegna e consiglia lo studio della luce, il gusto per l’inquadratura , credendo fortemente che solo la qualità della fotografia amatoriale farà ritornare la voglia di stampare le foto. . Affianca il padre nell’organizzazione di “Workshop fotografici” nel mondo, dove l’approfondimento della tecnica e la pratica di come”ci si muove sul campo, costituiscono parte integrante del viaggio. La raccolta di immagini dei vari reportage, ha permesso di realizzare l’archivio storico, dal quale sono state selezionate le foto partecipanti all’INTERNATIONAL AWARD: nel 2010 ad Orvieto 4 foto premiate con il BRONZO nella categoria Reportage nel 2011 a Barletta 3 BRONZI nella categoria Reportage, Ritratto, Storia e Fotogiornalismo. nel novembre 2010, 3 foto scattate nell’ultimo viaggio reportage in India ,selezionate per la pubblicazione nelle gallerie web di National Geographic Italia A dicembre 2010 presso la sala della Gran Guardia di Rovigo ha presentato “ INCREDIBILE INDIA” piccolo racconto attraverso i profumi , suoni, sapori e colori di questo sub continente. L’impegno sociale lo ha portato nell’ultimo anno , a realizzare mostre fotografiche per sensibilizzare la società su tematiche di attualità: – “FOR CILDREN” (ora itinerante) reportage fotografico per raccogliere fondi a favore del reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’O.C. di Padova a Rovigo presso la Sala della Gran Guardia dal 25 marzo al 18 aprile 2010 a Firenze presso UOLL il 15 dicembre la mostra fotografica per la raccolta fondi a favore della fondazione pediatrica MEYER. – ”AUTORITRATTI DAL CARCERE” racconto fotografico del” laboratorio di movimento corporeo “del coreografo Vito Alfarano con la Regia di Luigi Marangoni, dalla Casa Circondariale di Rovigo. a Rovigo presso la Sala della Gran Guardia dal 28 Aprile al 8 maggio 2010 Gli ultimi anni li ha dedicati alla formazione professionale con la partecipazione a corsi di aggiornamento e workshop. L’incontro con importanti fotografi e insegnanti internazionali gli ha permesso di confrontarsi e crescere nel modo di fotografare imparando a relazionarsi con le persone,i loro desideri e sensibilità. . Ritocco fotografico nel ritratto con Marianna Santoni Ritratto fotografico in interno con Davide Cerati Storia contemporanea della fotografia con Guido Cecere Indesign impaginazione fotolibri con Jessica Morelli Importanza del flusso di lavoro con Marco Schirinzi


Lascia un commento

*